Il campanilismo, talvolta eccessivo, è un fenomeno presente in gran parte dell'Italia, in particolare, nelle campagne della bassa pavese è usanza chiamare gli abitanti dei paesi vicini con dei nomignoli sbeffeggiativi non sempre usati a sproposito. Nel caso specifico i Sanzenonesi vengono definiti ' i duturòn ' , ( i dottoroni) cioè sapientoni. Un'altra usanza dello stesso tenore era quella di inventare delle storie, episodi o situazioni comiche accadute a fantomatici abitanti di questo o quel paese che col tempo, nell'immaginario collettivo locale, finivano per identificare e qualificare inesorabilmente tutti gli abitanti di quel luogo.

 

PICT5587

 

Per quanto riguarda il nostro paese, narra la leggenda, che in un tempo lontano lontano, una notte, due sanzenonesi si trovavano a chiacchierare sul ponte vecchio dell'Olona quando, vuoi per la stanchezza, vuoi per la pancia vuota, vuoi per un bicchierino di troppo (più probabile), scambiarono il riflesso della luna piena per una formaggia (una forma di formaggio) che galleggiava sulle acque del fiume.
I due non credevano ai loro occhi ma sembrava proprio che l'Olona, impietositasi per i tempi di magra, volesse offrire la cena. Corsero subito a procurarsi una bilancia per la pesca ed una volta ritornati continuarono per tutta notte a cercare di tirar su la forma. Ogni volta che tiravano su la bilancia, sembrava che il formaggio cadesse nella rete ma poi, come per incanto, se ne fuggiva all'ultimo istante. Tira e molla, tira tu che tiro anch'io, arrivarono le prime luci dell'alba e sta maledetta formaggia continuava a fuggire e lo stomaco a brontolar per la fame, quando, forse perchè si accorsero che con la luce del sole nascente il riflesso diventava quasi trasparente o forse per la fine dell'effetto dei bicchierini bevuti all'osteria, finalmente videro che il formaggio era solo la luna piena che si rifletteva nell'acqua. Se ne tornarono dunque a casa stanchi morti e soprattutto con la pancia vuota. Da allora gli abitanti dei paesi vicini, per prendere in giro i sanzenonesi, dicono loro di andare a pescare la formaggia ed ancora oggi, scherzosamente, quando i nostri paesani passano sul ponte (nuovo), cercano di scorgere tra le acque la formaggia - luna che ora, ironia della sorte, è per noi il simbolo del nostro piccolo paese.

 

 lungo olona

 

Per migliorare l'esperienza di navigazione, questo sito potrebbe utilizzare cookies sia propri che di terze parti. Per maggiori informazioni clicca qui.

Continuando la navigazione si accetta di utilizzare i cookies.