Carta geografica 1 - Copia

San Zenone al Po - Provincia di Pavia 

Cap 27010  -  Codice Istat 018145  -  Codice Catastale I416

superficie: 6,86 Kmq 

altitudine media s.l.m. 59 metri

coordinate 45°6'34"20  N   9°21'46"08  E
(gradi decimali 45,1094353 N - 9,3618350 E)

 

Il Comune di San Zenone al Po ha una superficie di 686 ettari (6,86 Kmq) ed è situato nella parte est della Provincia di Pavia denominata Bassa Pavese (talvolta: Basso Pavese oppure Campagna Sottana Pavese), alla confluenza del Fiume Olona con il Po. Il territorio, pressochè pianeggiante, è caratterizzato da un intenso sfruttamento agricolo a mais, riso e arboricoltura del pioppo, quest'ultima, in particolare, lungo le golene dei due fiumi.

L'Abitato di San Zenone al Po si presenta in tutto simile a quello di altri paesi della bassa pianura padana, costituito da case in linea poste sulla pubblica via ed è caratterizzato dalla presenza del fiume Olona che lo attraversa da nord a sud dove confluisce con il Fiume Po dividendo in due parti il paese, chiamate nel dialetto locale ' da dsà ' (di qua) e ' da dlà ' (di la) 'dl'Ulònè' (dell'Olona).

E' attraversato secondo l'asse est/ovest dalla strada Provinciale n. 35, che corre parallela al Fiume Po ed è l'arteria principale del paese da cui si diramano le vie secondarie, con modeste ramificazioni, a ridosso delle sponde sinistra e destra dell'Olona. La principale utilizzazione del patrimonio edilizio è residenziale (alcuni edifici hanno un certo pregio storico) con un modesto sviluppo commerciale e con una significativa presenza di edifici rurali.

CASTELLO

Il Municipio ha sede nel 'Castello de' Herra', un edificio costruito intorno al 1580 sui ruderi di una rocca preesistente, interamente rimaneggiato nel 1700, dove si ammirano una bellissima scala a fuso, una grande sala e buona parte degli uffici comunali affrescati in stile barocco\rococo' (negli anni '20, purtroppo, è stato eliminato il fossato ed il ponte levatoio per far posto alla nuova sede della strada principale, ora ne rimangono solo le vestigia nel parco attorno al Palazzo municipale). Oltre agli uffici comunali, il castello ospita: l'ambulatorio medico, la scuola materna, la posta, la biblioteca comunale, la sede della Protezione civile, quella della Pro loco ed un piccolo museo dedicato a Gianni Brera (a cura della Biblioteca Comunale)

 

affreschi - Copia

 

Dalla parte opposta del fiume Olona, quasi a dirimpetto con il Comune è situata la Chiesa parrocchiale dedicata a San Bartolomeo Apostolo che è il santo patrono del paese, di discreto valore architettonico.

cartolina 4


Vicino all'area del Cimitero, appena fuori dal centro abitato, è situata una piccola chiesa denominata dagli abitanti locali 'Il Chiesuolo'. E' stata costruita in tre fasi successive: l'edicola campestre del 1400 con la vergine addolorata, l'antico oratorio in cotto del 1600 dedicato alla Madonna di Loreto ed infine, la Chiesa attuale risalente al 1781.

  

Turismo e Tempo Libero

I due Fiumi esercitano una grande influenza sulla vita dei Sanzenonesi, l'incontro della 'Madre Olona' con il grande Fiume rende all'aria qualcosa di magico, un influsso che viene avvertito anche da coloro che vengono per la prima volta a San Zenone.

FIUME OLONA

 

L'ambiente fluviale, i canali e le rogge nonchè la relativa abbondanza di pesce, favoriscono la pratica della pesca sportiva e di tutte le altre attività turistiche legate ai fiumi (spiaggia, barche, canoe ecc.).

Fiume Po 3
Lungo la riva del Po esiste un piccolo porticciolo turistico privato, 'Imbarcadero', dotato di bar ed attracchi per natanti, situato nelle vicinanze di una splendida spiaggia a sabbia, per gli amanti dei bagni e delle abbronzature, aperto anche alla sera per chi vuole approfittare del fresco e della splendida cornice del paesaggio fluviale notturno.

Per gli appassionati della natura e degli sport, il paese offre un maneggio, una aviosuperficie per aerei untraleggeri ed alianti, un centro sportivo, gestito dalla parrocchia, dotato di: campi da calcio, tennis, pallavolo \ pallacanestro , bocce, bar - sala biliardo e angolo ludico per bambini; è possibile fare interessanti escursioni nella natura, in bicicletta, a piedi o a cavallo, lungo gli argini che costeggiano i fiumi, nei boschi e sugli arenili (per l'occasione la locale Pro Loco, appena rifondata, ha intenzione di creare al più presto una serie di itinerari naturalistici).

La riva destra dell'Olona è costeggiata da due  splendidi Lungo-fiume, che dal ponte si diramano a valle (Lungo Olona F. Garavaglia) ed a Monte (Lungo Olona Don Battista Trabatti) da dove si possono ammirare, oltre al paesaggio, gli animali acquatici presenti nell'ultimo tratto del corso d'acqua (germani, oche, anatre comuni, gallinelle e occasionalmente aironi e cormorani).

SUNP0016

lungo olona G

Per migliorare l'esperienza di navigazione, questo sito potrebbe utilizzare cookies sia propri che di terze parti. Per maggiori informazioni clicca qui.

Continuando la navigazione si accetta di utilizzare i cookies.